giovedì 19 aprile 2018

(a cura Redazione "Il sismografo")
2018 - 10 operatori di pastorale uccisi
10 sacerdoti

AFRICA[3]*
- Malawi (1)
p. Tony Mukomba (morto il 18 gennaio )
- Repubblica Centrafricana (1)
p.  Joseph Désiré Angbabata (morto il 22 marzo)
- Congo (Rep. Dem.) (1)
p. Etienne Nsengiunva (morto l'8 aprile 2018)
AMERICA[5]
-Messico (3)
p. Germain Muñiz García (morto il 5 febbraio)
p. Iván Añorve Jaimes (morto il 5 febbraio)p. Rubén Alcántara Díaz (morto il 18 aprile)
-Colombia (1)
p. Dagoberto Noguera (morto il 10 marzo)
-El Salvador (1)
p. Walter Osmir Vásquez Jiménez (morto il 29 marzo)
ASIA[1]
-India (1)
p. Xavier Thelakkat (morto il 1°marzo)
EUROPA[1]
-Germania (1)
p. Alain-Florent Gandoulou (morto il 22 febbraio)
***
* Nella Rep. Democratica del Congo, il 2 marzo scorso è stato ritrovato il corpo senza vita di p. Florent Mbulanthie Tulantshiedi (Florent Tula). Nonostante i segni evidenti di tortura, non è stato ancora considerato come vittima di un'uccisione.
Fonte. Database "Il sismografo".